News

Bologna, tenta di emulare “Breaking Bad”. Arrestato

Si atteggiava a nuovo Walter White, ma invece di operare nel New Mexico, aveva scelto una triste piazzola alla periferia di Bologna in via Zanardi.

Non mancava quasi nulla, c’era il camper e c’era la metanfetamina. Ovviamente anche tutta l’attrezzatura per “cucinare”, a mancare è stato o il talento e la furbizia nell’aggirare la cattura tipica di Walter White, il personaggio protagonista di una delle serie più premiate di sempre: Breaking Bad.

Il protagonista della vicenda è il 54enne Franck Mollicone, nato in Francia ma cittadino italiano, è finito in manette martedì sera con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione illegale e alterazione di armi. Con lui è finito nei guai anche quello che i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Borgo Panigale ritengono fosse il suo corriere di fiducia: D.V., 39 anni, incensurato.

I militari hanno dovuto tribolare un po’ per beccarlo sul fatto ed eludere i suoi sistemi di sorveglianza, ma non c’è stato bisogno di chiamare la Dea americana (sempre per restare in tema di fiction): martedì notte una decina di carabinieri specializzati in interventi ad alto rischio hanno fatto irruzione nel camper. Dentro c’erano Mollicone e il suo amico, con 137 grammi di ecstasy, 321 di speed, 56 di Special K (ketamina) e 4 grammi di anfetamina. Sono stati sequestrati anche una decina di coltelli, un machete e un fucile tipo lupara non registrato, più una trentina di cartucce a palla e pallettoni. Nell’abitazione del 39enne poi, dove è proseguita la perquisizione, sono stati rinvenuti altri «arnesi» del mestiere: bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Related Articles

Back to top button
Close
Close