News

Usa, partecipa ad un party per dimostrare che il Covid non esiste, muore 30enne

Ieri L’Organizzazione Mondiale della Sanità aveva reso noto il record negativo dell’impennata del numero di casi di Coronavirus in sole 24 ore, oltre 230.000.

Uno dei paesi più colpiti resta gli Stati Uniti, ed è qui, più precisamente in Texas, che un trentenne è morto dopo essere stato contagiato durante un “covid party”.
La festa era stata organizzata proprio per verificare che il virus fosse reale, e la prova è giunta proprio quando il giovane ha scoperto di essere positivo al virus ed è stato ricoverato presso il Methodist Hospital, a San Antonio. Egli stesso avrebbe confessato ad un’infermiera poco prima di morire: “Penso di aver fatto un errore. Pensavo che questo virus fosse una truffa, ma no”.
Purtroppo diversi altri pazienti tra i 20 e i 30 anni sono attualmente ricoverati nella stessa struttura e sempre per complicazioni legate al covid19.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close